giovedì 27 ottobre 2016

Alle 20:23:00 di Creatività e Tecnologia di FrancescArte e J.C. in    4 commenti

Sporche sono le guance dei pittori,

le mani

e gli abiti,

in quel mare di colori in cui essi

affondano,

s’annullano

e rinascono come loro stesse opere.



Con il viso sconosciuto a sé

e l’arte cucita addosso,

fermenta nella loro anima

l’ispirazione ed il sentimento.  


FrancescArte
Reazioni:

4 commenti:

  1. Bellissimo !!!Anche la poesia brava
    Anna rocco

    RispondiElimina
  2. Parole profonde, un inno all'arte. Una bellissima poesia accompagnata da un bellissimo disegno. Adoro quando in un'opera ognuno può vedere ciò che vuole. Diventa una multi-opera, una creazione che non finirà mai. Complimenti Francesca.
    Marionetta Matta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto grazie mille per il tuo prezioso commento, MarionettaMatta!
      Io, nei miei disegni, amo "lanciare" piccoli significati nascosti e amo la possibilità che ognuno poi possa attribuirgli il proprio di significato.
      Ti ringrazio anche per aver apprezzato la mia poesia, direi che nessuno meglio di te può comprendere quanto sia bello riuscire ad esternare l'arte che si ha dentro.
      Grazie ancora!
      FrancescArte

      Elimina